12 apr 2016

Calligaris e Connubia, speciale Salone del Mobile 2016. Tavoli, sedie e madie, la differenza c'è e si vede

Appena tornata dal Salone del Mobile di Milano e come sempre, Calligaris detta le tendenze per il 2016 e si fa in due (nel vero senso della parola) per offrire un prodotto ottimo, una qualità elevata a un prezzo di mercato interessante.

Calligaris, leader nel settore dei tavoli allungabili e delle sedie moderne, "si fa in due": nasce il marchio Connubia e si rafforza il marchio Calligaris.

E' una settimana epocale per questa azienda storica del made in Italy perchè segna un patto molto chiaro che Calligaris stringe con i propri rivenditori partner, quelli che hanno creduto nel brand e nei prodotti e che si sono distinti come partner negli anni.

Una cosa è certa: Calligaris, da adesso in poi, non sarà per tutti.

Da questo cambiamento nasce Connubia, il nuovo brand firmato Calligaris, che si rivolge soprattutto al settore della ristorazione e del contract in generale con prodotti meno rifiniti, seppur sempre di buona fattura. E rimane Calligaris a disposizione solo per quei negozi di arredamento moderno che si impegnano a dedicare lo spazio necessario per presentare gli arredi Calligaris e ad offrire ai clienti del negozio uno spazio a tutto tondo e un'esperienza sensoriale: dal complemento d'arredo come un vaso design e un portariviste a un complemento living come una madia o un divano, fino ai più noti tavoli e sedie in diversi materiali e forme.

Le sedie Calligaris novità 2016? La sedia Bahia in Restylon è una novità assoluta nel mercato (ed è quella che segnerà il 2016), non solo per i colori, giovani e vivaci, ma soprattutto per la forma della seduta e il basamento disponibile sia in metallo verniciato in tinta scocca che nella seconda variante con gambe coniche in legno e una croce metallica verniciata in tinta con la seduta sotto la seduta, che solo i più attenti sapranno cogliere.
Sedia Bahia in legno

Per gli amanti del nordico invece, Calligaris propone la poltroncina Igloo. E' una poltroncina,  con seduta a forma di ovetto, rivestimento in pelle o tessuto e gambe in legno naturale... diciamocelo, riprende un po' la poltroncina da camera ma può essere inserita benissimo in un contesto living. E sempre sulla scia del design nordico, è arrivata anche la sedia Stockoholm, con gambe in legno di frassino e seduta in tessuto e la Annie, seduta extracomoda, in tessuti nuovi e colori di tendenza sempre con gambe in legno.
Tavolo Eclisse nuovo meccanismo allungabile
Mancava a Calligaris un tavolo con le gambe incrociate come il famoso Shangai di Riflessi, e così nasce il tavolo Eclisse da 160 cm che diventa 260 cm con piano in legno o ceramica, disponibile anche nel nuovissimo effetto marmo di Carrara, e struttura n legno laccato. Eclisse è un tavolo allungabile con un sistema totalmente innovativo di prolunga. Ma è con il tavolo Tivoli che l'azienda di Manzano (UD) ha voluto stupire: è un tavolo rotondo da 130 cm con piano sp. 6,5 cm che diventa ovale in diverse varianti di piano e gambe incrociate in legno laccato, bellissima la versione con piano in legno scuro e gambe laccato grigio.
Tavolo Tivoli in versione nocciola

Mancava a Calligaris una madia a profondità ridotta (perchè parliamone, gli ambienti delle case moderne sono quelli che sono!). Chiedete e vi sarà dato...e così viene concepita Adam, una mobile di profondità 42 cm da ingresso e da soggiorno. Indovinate un po'? Anche questa credenza mantiene uno stile nordico grazie al tipico piede in legno conico e trame in legno moderno. Diversi ambienti, diverse misure, Adam si adatta non solo alle profondità ridotte ma anche alle pareti più piccole: parte infatti da 108 cm.

Degna di nota anche la madia Secret con ante di spessore diverse, disponibile nella versione laccato rende un senso di movimento che compensa la forma squadrata di questa credenza per la zona living.
Madia Secret
Opera, l'altra madia presentata al Salone del Mobile 2016, invece è caratterizzata da ante materiche ondulate in legno e piedi in vetro trasparenti. Con Opera, Calligaris sale di gamma rivolgendosi a una nicchia di mercato esigente e attenta ai dettagli, ci riuscirà?
Madia Opera con ante materiche

Cosa apprezzo di Calligaris? Credo che adesso l'aggettivo che più mi risuona sia la lealtà. Sempre più marche richiedono ai negozi spazi per esporre i propri arredi. Calligaris lo sta facendo gradatamente, senza shock ma con grande convinzione e serietà mostrando un profondo rispetto per i venditori storici, quelli che in fin dei conti, nel progetto Calligaris ci hanno creduto fin da principio.



2 commenti:

  1. credo che tu possa essere un po' di parte nei confronti di calligaris.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo che tutto quello che scrivo sia di parte: nel senso che prendo una posizione piuttosto netta. Questo è un blog personale, non è una verità assoluta, in questo senso esprimo la mia personale opinione. Un saluto e grazie per il commento :)

      Elimina