04 ago 2014

#Luoghidanonperdere - Il Matadero a Madrid



Non ci sono stata. Anzi, non ci ancora stata. Ma sono sicura di andarci, prima o poi.Non so voi, ma io ho la mia personale classifica di #luoghidanonperdere, che ne so, Chichen Izta, Machu Picchu, la Valle dei Templi, il Parco Nazionale in Sud Africa, la Namibia. In questa categoria, #luoghidalmondo, mi limiterò a riportarvi quei posti ricchi di cultura, curiosità, design in città più o meno note, dove siamo passati tutti.
Questa è la volta di #Madrid. Alzi la mano chi non è ancora stato a Madrid! Beh io ci sono stata almeno 5 volte e ho scoperto da poco che esiste un luogo chiamato El #Matadero.

El Matadero prende il nome dal luogo in cui è collocato: un ex mattatoio.
Pensateci, quante invenzioni geniali derivano da un qualcosa di dismesso o apparentemente inadatto? Ford ha modellato la propria automobile partendo da un bullone nel suo garage; anche il garage dei genitori di Steve Jobs ha avuto un momento di gloria quando fu sede della prima società del giovane figlio. Così, un ex mattatoio è diventato il fulcro del design e della cultura a Madrid. (Apro una parentesi - adesso va molto la riqualificazione degli spazi vecchi, sarà perchè qualcuno ha avuto finalmente l'intuizione che di spazi già costruiti ce ne sono fin troppo nel mondo? - Chiusa parentesi).



Il Matadero. Intanto è uno spazio enorme a entrata gratuita.  E anche solo per questo motivo varrebbe la pena spenderci due righe e una visita. Si può girare in bici (fornite da questa struttura) o a piedi. E' un luogo con lo scopo di unire #design, creatività e sperimentazione con la possibilità di formazione e supporto. E' una collaborazione continua tra pubblico e aziende private dove gli studenti, o più semplicemente i ragazzi, sono al centro dell'attenzione circondati da un flusso continuo di curiosi, locali e turisti che hanno risvegliato un amore per la cultura e il design.
Non può lasciare indifferente (e se mi lasciasse indifferente comincerei a mettere in dubbio diverse pietre miliari)

Il Matadero è uno spazio in cui perdersi tra mostre, caffè, diverse stanze tra cui quella dedicata alla lettura, la 
cineteca per la realizzazione di documentari (con la possibilità di vederli a un prezzo decisamente modico), la Fabrica Culturale, un vero e proprio luogo attrezzato e messo a disposizione delle start up e dei giovani imprenditori attraverso un bando, per finire con uno spazio sperimentale dedicato alla musica e al teatro e al design.

Voglio tornarci a Madrid, voglio andare al Matadero e fare un bagno in questo mattatoio del sapere.

Intanto date un'occhiata al sito, in caso andiate prima di me! ;)



Nessun commento:

Posta un commento