31 lug 2014

31 Lugliembre 2014 tra bimbi, asili nido e mezzi di trasporto alternativi...

31 Luglio. No Lugliembre. Come mese siamo a Luglio, come clima a fine Settembre e così è nato Lugliembre (i diritti d'autore sono di Matteo, il mio compagno). Questo post non ha un suo senso logico, ve lo dico, vado a random e vi passo un po' di notizie e di spunti da approfondire. E non necessariamente in ordine di importanza. Ad ogni modo, grazie per la pazienza che avete nel leggermi! ;)
Seggiolone tascabile - Fonte Lovethesign

Forse non vi ho detto che sono anche mamma di uno splendido (cuore di mamma) bambino di 2 anni di nome Jacopo. Ho cominciato a interessarmi fin dalla sua nascita all'educazione #montessoriana e oggi abbiamo avuto il primo incontro con l'associazione Piccoli Passi Montessori per aprire una scuola dell'infanzia proprio nella frazione di Bologna dove abito. La trovo una notizia fanstastica!Se qualcuno è nella zona e desidera approfondire piccolipassimontessori@gmail.com o contatti la pagina facebook

Aprendo la posta mi arriva la proposta del giorno di #Lovethesign: un seggiolone tascabile da viaggio a righe
che si ripiega in una borsetta. Lo trovo fantastico (fantastico è leit motiv della mia giornata): tessuto fresco, lavabile, design giovane e allego. L'unica perplessità (e che mi rovina il "fantastico") è dato dal fatto che un bambino di 1 o 2 anni non arriva al tavolo da pranzo senza un rialzo nella sedia e vedo nella foto che tutti i bimbi sono appoggiati alla seduta. Mi chiedo se il "fantastico" seggiolone tascabile sia regolabile in altezza...


Scorro veloce Facebook e cosa vedo? Questo metodo di trasporto bimbi di un asilo in Germania che trovo geniale: una specie di carrello con posti a sedere. E qui l'#ideafaidate: chiunque con tanta buona volontà potrebbe realizzare un carrello con la stessa funzione, magari in legno e con materiali di recupero. Sarebbe bello farlo dipingere ai bimbi con i colori tenui dei pastelli...dato l'estro italiano si potrebbe fare anche qualcosa con un occhio al #design. Non so se questo #carrelloperbimbi sia in linea con lo spirito montessoriano, ma sicuramente è in linea con il mio. Vi lascio alcune immagini che fanno sorridere di dolcezza e se qualcuno alla fine realizzerà un carrello per bimbi, mandatemi qualche foto!


Trasporto Bimbi Germania - Fonte L'Adige, quotidiano


Trasporto Nido bimbi a Tokyo - Fonte 

Buona 31 Lugliembre a tutte, sperando cambi il tempo e arrivi finalmente l'estate!







2 commenti:

  1. Finalmente mi sono connessa dal pc, cara Silvia! Che bella iniziativa questi "carrellini" popolati di vocette allegre e manine sempre in movimento. In nord Europa ho già visto cose simili (assieme a piste ciclabili infinite e ad ampi marciapiedi), vista la nostra lacunosa urbanistica, bisognerebbe iniziare dando una bella aggiustata alle strade e integrando con spazi per pedoni e ciclisti...capisco che nei piccoli centri urbani sia particolarmente complesso, ma chissà che un po' di coscienza civica per i nostri (i miei appartengono ancora ad una dimensione futura) bambini prevalga sul continuare a costruire solo strade e palazzoni! un bacione
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si concordo su tutto Laura, l'importanza di un progetto urbanistico che pensi alle persone e all'ambiente...intanto si può costruirlo e chiamarlo: "carrellino pedonale futuristico"! :)

      Elimina